Spread the love

il nuovo modello con il turbo e il motore 8 cilindri da 610 Cv.  Quattro posti, spazio, versatilità e la grinta della purosangue. Listino a 233 mila euro, 40 mila in meno della versione a 12 cilindri, In nome della versatilità. La teoria del marketing di Maranello è che nella gamma Ferrari mancava un tassello dedicato ai clienti appassionati al marchio ma con qualche nostalgia per la spaziosità del Suv di famiglia. Parliamo della fascia alta dei clienti Ferrari, quelli ai quali una 2+2 come la California non è abbastanza e con il gusto dell’ammiraglia grande ed appariscente. In questo modo la Ferrari più grossa e complicata si trasforma nella Ferrari più spaziosa e versatile, meno estrema nelle prestazioni e un po’ più “sbarazzina” nella personalità e nelle caratteristiche di guida. L’inedita versione T ha quindi un suo pubblico che, nelle intenzioni, potrebbe anche arrivare dalle grandi station wagon di lusso o dai Suv, appassionati quindi che vogliono il massimo ma non sanno rinunciare alla possibilità di ospitare un paio di amici o caricare quelle cose che in una supercar tradizionale non trovano spazio. Le prestazioni, un prerequisito per qualsiasi Ferrari, sono comunque fuori discussione: il V8 di 3855 grazie ai due turbocompressori eroga 610 Cv (che sono la bellezza di 158 Cv/litro) a 7500 giri/min e spinge il “macchinone” lungo quasi 5 metri (4922 mm) a 100 all’ora di 3,5 secondi e ne impiega solo 10,8 per arrivare a 200 km/h. Quanto alla dinamica di marcia i tecnici hanno adattato la diversa distribuzione dei pesi, conseguenza del motore più corto e dell’eliminazione della trasmissione alle ruote anteriori, per ottenere una differente sensibilità nell’inserimento in curva e nella risposta della vettura sul misto. Dettagli da tecnici appena avvertibili alle “umane” andatura stradali: quello che è invece evidentemente godibile è la spinta del poderoso V8 biturbo e l’efficacia del cambio sequenziale a 7 marce; il tutto gestito con efficacia con il classico “manettino” sul volante che adatta la risposta del motore, delle sospensioni e dei controllo elettronici alle necessità del percorso o all’indole del momento.

ferrari-gtc4-lusso-upcars-2-1200x800     1w993c0.bild_

110202315-45a8b019-6269-46cf-8d47-dbd15421f94a     ferrari-gtc4lusso-header-v2

2u2a6235     141932170-026aab02-b89b-421e-8e19-efa9a6d9416e

Ferrari-GTC4-Lusso-9     conducir-un-ferrari

ferrari_100547733_m     Ferrari-GTC4-Lusso-6-

ferrari-gtc4lusso-dinamica-montagna-strada-2     Ferrari-GTC4-Lusso-engine

Ferrari-GTC4-Lusso-Geneva-2016-01-1024x683     ferrari-gtc4-lusso-interni

Ferrari-GTC4-Lusso-interno     ferrari-gtc4lusso-on-board-infotainment-2

ferrari-gtc4-lusso-rear     ferrari-gtc4-lusso-rear-end

ferrarigtc15     maxresdefault

thumb_57b30f477c22f17c438b4591_vehicle_hd