Spread the love

La shooting brake del Cavallino con quattro posti, trazione integrale 4RM Evo e ruote posteriori sterzanti. Sotto al cofano, lo ricordiamo, c’è un V12 da 690 CV e 697 Nm di coppia massima a 5.750 giri, con l’80% della coppia disponibile già a 1.750 giri. Al già citato sistema 4RM-S (quattro ruote motrici e sterzanti), che si basa sull’evoluzione del Slip Side Control, si aggiunge il controllo del differenziale elettronico (E-Diff) e dello smorzamento delle sospensioni (SCM-E). Le prestazioni dichiarate parlano di una velocità massima di 335 km/h e di un’accelerazione da 0-100 km/h in 3,4 secondi. Al di là del cambio di nome, si tratta della nuova versione di quella che fino ad oggi è nota come Ferrari FF, ossia la prima supercar di Maranello a trazione integrale (Ferrari Four, da qui il nome) e dotata anche di quattro posti veri nell’abitacolo. In genere le quattro posti non sembrano entusiasmare come le sportive a due posti, ma ci sono esempi nella storia che smentiscono assolutamente questa credenza. Possiamo citare la Ferrari 456 per rimanere nel passato abbastanza recente. In generale la coda, oltre alla nuova fanaleria, si fa più affilata nelle forme, a tutto vantaggio dell’aggressività generale. Il frontale, in compenso, resta più familiare, con ritocchi sia ai gruppi ottici che al paraurti e al cofano, ma che non ne stravolgono troppo l’aspetto generale. La Ferrari annuncia anche che la nuova estetica ha migliorato l’aerodinamica generale del modello. Ritocchi li possiamo trovare anche all’interno, dove spicca in primo luogo il nuovo sistema di infotainment, che conta sull’interessante presenza dell’ampio schermo da 10,25 pollici. Ma non finisce qui, perchè c’è anche un nuovo volante, più compatto grazie ad un nuovo airbag capace di occupare meno spazio. Nuovi anche vari comandi ed il Manettino per la selezione delle modalità di guida. Rivisto accuratamente l’innovativo sistema di trazione integrale, per renderlo ancora più efficiente e migliorare ulteriormente l’esperienza di guida. Anche la trasmissione è attesa a un cambio radicale, rumors vorrebbero l’introduzione di un cambio automatico 8 marce al posto del doppia frizione 7 marce finora in servizio, oltre a vantare la trazione integrale, la nuova Ferrari GTC4Lusso ha anche un sistema a quattro ruote sterzanti (4RM-S) con tanto di sistema Slip Side Control (giunto alla quarta generazione) per la gestione dinamica della vettura, che lavora congiuntamente al differenziale elettronico (E-Diff) ed agli ammortizzatori a controllo elettronico (SCM-E). A detta della casa, tutti questi sistemi permettono di avere un’incredibile motricità su ogni tipo di fondo, anche quando la strada è completamente coperta dalla neve.

Ecco la Scheda tecnica della GTC4 Lusso:  Motore Tipo: V12 – Cilindrata: 6.262 cm3 – Potenza massima: 507 kW (690 CV) a 8.000 giri – Coppia massima: 697 Nm a 5.750 giri – Dimensioni e pesi Lunghezza: 4.922 mm – Larghezza: 1.980 mm – Altezza: 1.383 mm – Peso a secco: 1.790 kg – Distribuzione dei pesi 47-53% ant./post.

Listino prezzi  Carburante Benzina:  Ferrari GTC4Lusso 6.3 V12 689 cavalli DCT 270.060 Euro –  Ferrari GTC4Lusso 6.3 V12 689 cavalli DCT HELE 271.280 Euro.

   blu ter     blu9

blu     cq5da

cq5dam.web.6     cq5dam.web.650.600,

cq5dam.web.650.600     cq5dam.web.650

fr      int4

lusso1     lusso2

lusso3     lusso4

lusso5     lusso6

sec

tutti i modelli     velocità

vol