Spread the love

Anteprima mondiale per la HK GT, gran turismo elettrica per i mercati asiatici, e versione di serie della H2 Speed prima auto da pista a idrogeno.

L’idea di mobilità del futuro? Secondo Pininfarina è tutta orientata alla sostenibilità ambientale. In anteprima mondiale svela quindi a Ginevra la HK GT, una Gran Turismo raffinata ed ecosostenibile sviluppata per Hybrid Kinetic Group, a cui si aggiunge la versione di produzione della H2 Speed, vettura lanciata nel 2016 come concept car e oggi diventata realtà in piccola serie targata Pininfarina. Con la HK GT Pininfarina dimostra tutto il suo know-how nel segmento delle gran turismo di lusso all’insegna della sostenibilità ambientale e come già avvenuto sulla lussuosa berlina H600 e i suv a 5 e 7 posti, questa GT offre una tecnologia innovativa messa a punto da HK per il sistema di trazione, con batteria, motori elettrici, centralina di controllo e range extender. Nella HK GT si fondono eleganza, raffinatezza e confort in un equilibrato mix di design puro e tecnologia attenta all’ambiente. Lo stile originale è evidenziato dall’apertura delle porte ad ali di gabbiano, un dettaglio che la rende unica e inconfondibile sul panorama delle GT presenti sul mercato asiatico. Inoltre, Pininfarina sta sviluppando per Hybrid Kinetic Group una piattaforma modulare capace di alimentare una gamma completa di veicoli con alimentazione elettrica. “Siamo molto orgogliosi di ampliare la famiglia di vetture nate dalla collaborazione con Hybrid Kinetic Group confermando la passione e lo sforzo congiunto verso la protezione dell’ambiente e lo sviluppo di veicoli a energia pulita – ha dichiarato Silvio Pietro Angori, amministratore delegato Pininfarina – Hybrid Kinetic Group è per Pininfarina un partner cruciale e solido. La nostra collaborazione è iniziata  lo scorso anno. Insieme stiamo costruendo una nuova gamma di veicoli elettrici e, al tempo stesso, stiamo affinando l’identità e il linguaggio formale del loro marchio. Inoltre, stiamo preparando insieme il percorso che li porterà al debutto commerciale con la presentazione del primo modello di serie Hybrid Kinetic destinato al mercato internazionale. Quindi la HK GT è solo un altro passo avanti nel solco di una collaborazione fruttuosa e di lungo periodo”. La H2 Speed, invece trasferisce il tema della sostenibilità ambientale direttamente sui circuiti da corsa e sullo stand Pininfarina al salone ginevrino  il pubblico potrà ammirare la versione di serie della concept car presentata nel 2016 in forma prototipale. Il modello fu così apprezzato per lo stile e per i contenuti innovativi che ottenne riconoscimenti prestigiosi come “Concept Car of the Year 2016” e “Best Concept” al Salone di Ginevra di quell’anno. La H2 Speed diventa così la prima auto da pista a idrogeno realizzata in serie limitata a soli dodici esemplari (su telaio LMP-Le Mans Prototype /FIA). La piccola serie della H2 Speed Pininfarina sarà realizzata nella factory di Cambiano, la struttura che casa ha dedicato allo sviluppo e produzione di pezzi unici e piccolissimi volumi. La vettura da competizione sarà alimentata dalla tecnologia a idrogeno già sperimentata positivamente in pista da GreenGT, società franco-svizzera che dal 2008 si dedica ai sistemi di propulsione puliti e sostenibili. Per l’occasione è stata messa a punto una tecnologia “Full Hydrogen Power”, ovvero un potente gruppo motopropulsore “elettrico-idrogeno” fuel cell della potenza di 653 cavalli che emette solo vapore acqueo. “Dopo la presentazione del concept a Ginevra 2016 – ha spiegato il presidente Paolo Pininfarina – abbiamo ricevuto una risposta talmente positiva per la H2 Speed che non abbiamo potuto non farla diventare realtà. Tornando alle nostre radici di atelier capace di produrre pezzi unici esclusivi e piccolissime serie, abbiamo ora in programma la produzione di 12 esemplari della H2 Speed nella nostra sede torinese. E sono molto orgoglioso che vengano prodotte con marchio Pininfarina”. Infine, lo stand della casa torinese ospita la sostenibilità ambientale anche su due ruote grazie alla presenza della E-voluzione Carbon Fiber, bicicicletta elettrica disegnata da Pininfarina e realizzata da Diavelo, membro di Accell Group.

101755056-bed3ef75-3ae5-4c25-87a9-10bd2001e5fd     101755100-82446c29-0cf8-44e4-bb5a-7fa01e352922

101755110-39c4a450-848b-46ab-8677-5c722c8bcd5d     101755115-5e92e0b7-8b23-48a1-bac6-8816f9220d2f

101755126-8ac9f922-59ca-4c1a-b6b7-0658a6a6218f     101755160-08b5f208-3831-4160-a1ce-1cd182f7fec6

102512474-aa418e57-43a9-4c67-9c99-efb7bd5bfe6e     102512485-06f49d79-a01f-4bb3-9c35-6de1b766440a

102512502-46515d4b-63d2-4ecb-832f-6d8cf6d0b957     102512591-58a3d4d0-35ab-42df-b226-e503320c1913

102512596-b23b8ab0-24d3-45d2-8748-00318e515c1c     102512599-f5e14a8d-4a87-45ba-88b4-a027d9391124

102512613-c5866225-4728-4ac1-8f4c-5d8a1075c2d2     102512617-02bd11c6-896b-4222-abed-803a7d9ff812

102512625-04252d89-4e9e-45db-be72-1a869dd78cb9     102512837-1d27b4ad-7077-4081-9468-d3e69d13e856

102512882-366bd378-5034-41a2-a35a-20ab77c50acc     102512900-3ac1d319-f5d6-426b-9e57-b8d031767e33

102512990-a1482b5c-606f-426b-840c-f5e471aa0a48     102512994-8c84d276-5fbc-479e-97b0-e8a4ff6b6b7e

102512995-0dd55248-da64-4e53-97c2-d0a8ff9ee080     102512995-570a46cb-2383-4b42-bc56-21c35b02306b

102513030-557683a0-714e-4496-b44b-2fde54d24b19     102513068-aa2615b2-aa6a-4261-8737-6745a2cf49da

102513214-651c53fc-0834-430b-a021-89490bdf7367     102513308-3adf3693-89a6-4582-8eff-3a455c08e4f9

102513326-f6874355-8272-47a3-ac27-7bda9d364e04     102513339-2d75f5ac-2641-4125-a5e4-183053ec821d

102513344-c2943b1e-989d-4528-a632-4834403b3f8f     102513346-d490a610-6ef5-494b-aecb-0854c0d28232

113430313-293ab41a-e2c3-4141-924d-d39edfd880e8